Le scatole cinesi che contengono il puzzle siriano

di Alessandro Accorsi,

“Si può guardare il pezzo di un puzzle per tre giorni di seguito credendo di sapere tutto della sua configurazione e del suo colore, senza aver fatto il minimo passo avanti: conta solo la possibilità di collegare quel pezzo ad altri pezzi” (Georges Perec).

Per continuare a leggere scarica il pdf della rivista

Questa voce è stata pubblicata in Medio Oriente/Middle East e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Le scatole cinesi che contengono il puzzle siriano

  1. Pingback: World In progress No.13 | World In Progress

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...