Costruire il presente per non ricostruire il passato

di Giovanni Piazzese

Quando il 12 gennaio 2010 Haiti ha tremato, la vita per i cittadini dell’isola, in particolare quella di coloro che vivevano a Port-au-Prince e dintorni, è cambiata drasticamente.
Le macerie degli edifici pubblici, delle abitazioni e delle poche infrastrutture del paese hanno intasato le strade della capitale e dei centri limitrofi, i morti e i feriti hanno cominciato ad affiorare ad ogni angolo, mentre i sopravvissuti al disastro cercavano una sistemazione d’emergenza allestendo rifugi improvvisati nelle piazze o abbandonando le zone del sisma per raggiungere luoghi più sicuri.

Per continuare a leggere scarica il pdf della rivista/Download full-text

Questa voce è stata pubblicata in America Latina/Latin America e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Costruire il presente per non ricostruire il passato

  1. Pingback: World in Progress No.16 | World In Progress

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...